Acheter un logement

Acquistare

Trova tutte le informazioni e i consigli utili per l’acquisto di un alloggio

Accueil    Acquistare

Acquistare un alloggio

Trovare un alloggio nel mercato del nuovo

Per effettuare una ricerca d’alloggio privato e comprarne uno nel mercato del nuovo, è possibile:
Contattare la commission logement della propria impresa se questa ha più di 300 dipendenti (per informazioni supplementari: cliccare qui).Pour effectuer une recherche de logement privé et acheter un logement dans le neuf, vous pouvez :

  • Contattare la commission logement della propria impresa se questa ha più di 300 dipendenti (per informazioni supplementari: cliccare qui).

 

  • Contattare l’organisme collecteur della propria azienda (per le aziende con più di 20 impiegati) – l’organo incaricato della riscossione dei contributi aziendali. In alcuni casi gli organismes collecteurs possiedono patrimonio immobiliare “proprio”(per informazioni supplementari: cliccare qui).

 

 

  • Rivolgersi alle agenzie immobiliari. Esse, per lo più organizzate e constituite in sindacati o associazioni, mosse da etica professionale, sono in grado di far risparmiare tempo nella ricerca dell’abitazione e in fase di negoziazione con il committente: cliccare qui

 

  • Consultare i siti web che propongono offerte d’alloggi e in particolare il nuovo sito Bien’Ici :  bienici.com (controllare i termini e le condizioni legali sul ).

Trouver un logement à la revente

Pour effectuer une recherche de logement privé et trouver un logement à la revente, vous pouvez :

 

  • Contacter le collecteur 1% de votre entreprise si celle-ci a + de 20 salariés. En effet certains collecteurs possèdent du patrimoine immobilier ” en propre”. Consultez aussi la rubrique “Mon entreprise peut-elle m’aider ? “

 

  • Rechercher en direct auprès des propriétaires (prospection, petites annonces, sites dédiés aux particuliers).

 

  • Vous adresser aux agences immobilières. La plupart du temps organisées et constituées en syndicats ou associations, elles garantissent professionnalisme, éthique et déontologie et vous font gagner du temps dans la recherche et les négociations avec le propriétaire. Situez les agences immobilières sur une carte dynamique : cci06.dynmap.com

 

  • Consulter les sites web qui proposent des offres de logements et notamment le nouveau site  “bien’ici” : www.bienici.com

Il prezzo degli alloggi

È possibile valutare rapidamente il budget necessario all’acquisto di un immobile nelle Alpi Marittime grazie alla nostra carta dei prezzi immobiliari sul dipartimento.

Questa rubrica fornisce una panoramica, in tempo reale, dei prezzi praticati nel mercato immobiliare e confermato dall’insieme dei professionisti dei grandi settori geografici del dipartimento. Tali prezzi provengono da statistiche fornite dall’ Observatoire Immobilier d’Habitat (OIH) che analizza il mercato immobiliare delle Alpi Marittime da più di 35 anni. Per saperne di più: http://www.cote-azur.cci.fr/OIH

Attenzione: le cifre indicate sono valori medi per m². Queste cifre devono essere utilizzate a titolo indicativo. Non hanno l’intento di fare una stima del bene.

Si deve infatti tener conto:

  • dell’ubicazione dell’alloggio,
  • del suo stato,
  • della qualità delle prestazioni.

 

  • Per quanto riguarda la rivendita, la Fnaim Côte d’Azur ha pubblicato online una carte logement, strumento davvero pratico per analizzare il mercato immobiliare, quartiere per quartiere: www.fnaim06.fr/carte-interactive

 

Finanziare il mio acquisto

Valutare la mia capicità di prestito

Prima di lanciarti in un progetto d’acquisto, devi fare una stima della tua capacità di ottenere un credito e determinare il budget necessario alla realizzazione del tuo progetto immobiliare.

A questo scopo, è possibile contattare:

  • la propria banca
  • Il consulente finanziario dell’organisme collecteur della propria azienda (con più di 20 impiegati), l’organo responsabile per la riscossione dei contributi aziendali offre un servizio gratuito di intermediazione bancaria (aiuto per trovare le migliori offerte sul mercato, un unico interlocutore per il finanziamento immobiliare, l’ottimizzazione dei costi totali di finanziamento e la presentazione di una richiesta di mutuo), che offre una soluzione su misura per i dipendenti della società che desiderano acquistare un alloggio come residenza principale.
  • L’ADIL (Agence Départementale  d’Information sur le Logement): I consulenti ADIL sono in grado di fornire una valutazione gratuita e personalizzata, in base alla propria situazione attuale e alle proprie prospettive future: indagine finanziaria, informazioni sui diversi tipi di mutui e prestiti disponibili, aspetti giuridici etc.: adil06.org

Guida per coloro che acquistano una proprietà

Prestiti e mutui

Prêt Accession Sociale (PAS)

Le Prêt à l’Accession Sociale (PAS) est un prêt immobilier conventionné, accordé par les établissements financiers ayant signé une convention avec l’Etat. Son fonctionnement est réglementé et son taux d’intérêt plafonné. Il a été institué pour favoriser l’accession à la propriété des ménages aux ressources moyennes ou modestes.
Il est exclusivement destiné au financement de la résidence principale et donne la possibilité à l’emprunteur d’obtenir l’Aide Personnalisée au Logement (APL).

Pour qui ?
Les particuliers souhaitant acheter, construire ou aménager leur logement, et dont les revenus (auxquels s’ajoutent ceux de l’ensemble des personnes destinées à occuper le logement à titre de résidence principale) ne dépassent pas les plafonds fixés.

Où s’adresser ?
Auprès de votre banque ou d’un établissement de crédit ayant passé une convention avec l’État.

PEL et CEL

Le Plan d’Epargne Logement (PEL) et le Compte Epargne Logement (CEL) sont des produits d’épargne destiné au logement.

Le PEL permet à son titulaire de bénéficier d’un prêt soit pour acheter ou construire un logement neuf ou ancien destiné à l’habitation principale, de financer des travaux ou l’amélioration du logement destiné à l’habitation principale. Il ouvre droit à une prime d’Etat qui améliore son rendement pour ceux qui l’utilisent afin d’obtenir un prêt immobilier.

Où s’adresser ?
Votre banque ou un organisme de crédit qui a passé une convention avec l’Etat.

Prestito bancario tradizionale

Un mutuo immobiliare o un prestito abitativo possono essere contratti per coprire tutto o in parte l’acquisto di un immobile, il costo di costruzione o di ristrutturazione della propria casa. Il mutuo è concesso da una banca o da una struttura finanziaria specializzata.

PTZ (prestito a tasso zero)

Il Prestito a Tasso Zero è gratuito perché è un prestito senza interessi. Il mutuo è concesso per aiutare a finanziare la costruzione o l’acquisto di un alloggio nuovo o per l’acquisto di uno esistente che necessita di lavori di ristrutturazione, a condizione che coloro che contraggono il mutuo non siano stati proprietari della loro residenza principale nel corso dei due anni precedenti. Può anche essere concesso agli occupanti di un alloggio popolare (fatto salvo il rispetto di condizioni determinate dal reddito) per acquistare un alloggio venduto dall’organismo HLM o da una PPP.
L’ammontare del prestito dipende dal luogo e dal numero di persone che occuperanno l’alloggio Il mutuo può coprire fino al 40% del prezzo di acquisto.
Le modalità di rimborso del PTZ variano a seconda del reddito del contraente e in base a dove il bene è situato, con la possibilità per i nuclei familiari di contrarre un mutuo della durata di 5, 10 o 15 anni.
Il PTZ è concesso dalla maggior parte delle banche ed enti finanziari e può essere complementare ad altri prestiti.

 

Prestito convenzionato

Il prestito convenzionato tradizionale è concesso da una banca o da un istituto finanziario che ha sottoscritto una convenzione con lo Stato. Può finanziare fino all’integralità del costo della costruzione o dell’acquisto di un alloggio nuovo o già esistente, ma anche alcuni lavori di miglioramento.
Si tratta di un prestito rimborsabile con interessi e può dar diritto a l’Aide Personnalisée au Logement (APL).

Chi può usufruirne?
Il prestito convenzionato è accessibile senza condizioni legate al reddito.

A chi rivolgersi?
Alla propria banca o ad una società di prestito autorizzata dallo Stato.

Prestito azione alloggio (PAL)

Il mutuo per la casa di proprietà PAL (in precedenza chiamato mutuo 1%) è concesso (a certe condizioni) ai dipendenti delle aziende private (con più di 10 dipendenti) per l’acquisto della propria residenza principale.

Chi può usufruirne?
I dipendenti di società (non agricole) del settore privato secondo determinate condizioni.

Qual è l’ammontare del prestito?
L’ammontare del prestito, che dipende da dove è situato l’alloggio, può coprire fino al 50% del costo finale, con un importo minimo e massimo per ciascuna zona (minimo € 6400, massimo € 17.600). Il tasso di interesse è pari a 1,5% (tasso nominale annuo, assicurazioni e tasse escluse).

Prestito sociale di accesso alla locazione (PSLA)

Il Prêt Social de Location Accession (PSLA) è stato creato al fine di aiutare le famiglie con risorse modeste e che non dispongono di capitale proprio:
ad acquistare l’alloggio in cui abitano, dopo un periodo d’affitto;
a rendere sicura l’operazione di accesso lasciando loro la scelta di dichiararsi acquirenti o no alla fine di questo periodo d’afitto.
Chi può usufruirne?
Tutti coloro le cui risorse del nucleo familiare non superino il massimo fissato in funzione della loro dimensione e in base alla zona geografica del bene.

Prestito pensionistico, mutua o CE

Il fondo pensionistico, le assicurazioni e talvolta i Comités d’Entreprise concedono prestiti a tasso agevolato per l’acquisto di un alloggio.

Chi può usufruirne?
Le condizioni di attribuzione variano da un’organizzazione all’altra.

A chi rivolgersi?
Contattare il proprio fondo pensionistico, le assicurazioni o il proprio Comité d’Entreprise.

Aiuti al finanziamento

Aiuto personale all’alloggio (APL)

L’ Aide Personnalisée au Logement (APL) viene versato ogni mese all’organismo di prestito. L’importo viene detratto dalle rate del prestito.

Chi può usufruirne?
Potrebbero aver diritto alla APL: coloro che pagano oneri finanziari connessi ad un prestito (Prestito d’Accesso Sociale (PAS), Prestito Convenzionato (PC); coloro che hanno un reddito modesto. È necessario che l’alloggio in cui si abita sia la propria residenza principale.

In che modo?
L’importo dell’aiuto dipende da diversi fattori: reddito, situazione familiare, natura del bene, luogo di residenza, affitto, numero di figli o di persone a carico. L’assegno familiare è versato una volta all’anno ed è soggetto a revisione almeno una volta l’anno.

Assegni alloggio (AL)

L’Allocation Logement (AL) è un aiuto finanziario per i proprietari della prima casa al fine di ridurre le spese dovute alle rate di un mutuo.

Chi può usufruirne?
Hanno diritto all’APL per la propria residenza principale coloro che hanno un reddito modesto, in base alla propria situazione familiare e professionale.

In che modo?
L’importo dell’aiuto dipende da diversi fattori: reddito, situazione familiare, natura dell’immobile, luogo di residenza, affitto, numero di figli o di persone a carico. L’assegno è versato una volta all’anno ed è soggetto a revisione almeno una volta all’anno.

 

Difficoltà di rimborso per i proprietari

Rinegoziazione del credito

Se hai difficoltà a pagare le rate mensili, contatta la tua banca per trovare una soluzione di comune accordo e ottenere una dilazione del pagamento.

A chi rivolgersi?
Alla propria banca.

CIL-PASS ASSISTANCE

Se un imprevisto ti crea difficoltà o impossibilità a trovare un alloggio o a rimanere in quello attuale, CIL-PASS Assistance può aiutarti per il rimborso del prestito immobiliare.
Chi può usufruirne?

  • Ogni dipendente di un impresa con più di 10 dipendenti del settore privato, non agricolo. Ogni dipendente impiegato da un organismo o un’impresa del settore pubblico che contribuisce all’ “1% Logement”.
  • Ogni proprietario che occupa la propria residenza principale e che si trova ad affrontare difficoltà economiche che hanno una ricaduta sull’alloggio.

Fonds de Solidarité Logement (FSL)

Le Fonds de Solidarité Logement (FSL) peut vous aider à payer vos échéances d’emprunt impayées ainsi que vos charges collectives si votre habitation se situe en zone urbaine sensible (ZUS), en zone d’opération programmée d’amélioration de l’habitat (OPAH) ou dans un plan de sauvegarde. La Métropole Nice Côte d’Azur attribue cette aide sur son territoire.

Le FSL peut également vous aider à prendre en charge vos factures d’électricité, de gaz naturel, d’eau ou de téléphone, quel que soit votre lieu de résidence dans le département, en vous attribuant une aide financière, sous forme de subvention et/ou de prêts.

Les aides seront versées directement à l’établissement de crédit, au syndic, au distributeur ou à l’opérateur.

Pour qui ?

Pour les personnes qui en raison de leurs faibles ressources ou de leurs conditions d’existence, éprouvent des difficultés à se maintenir dans leur logement.

Ce fonds est attribué principalement selon des critères liés au montant des échéances d’emprunt et aux ressources du demandeur.

Prestito per il rifinanziamento

Si tratta di un prestito che può aiutare a coprire eventuali rate del mutuo in sospeso, contratto per il finaziamento della residenza principale del richiedente, dotazione possibile per il rimborso totale o parziale degli oneri finanziari relativi alle rate del prestito immobiliare non pagate, a seguito di una congiuntura economica (disoccupazione, prepensionamento,…) o familiare (separazione, divorzio, decesso).
Importo massimo: 40.000 €

Chi può usufruirne?
Dipendenti o prepensionati delle imprese del settore non agricolo (10 dipendenti e +) o persone in ricerca d’impiego e il cui ultimo datore di lavoro era un’impresa;
Pensionati da meno di 5 anni di un’impresa del settore privato, non agricolo;
Potenziali acquirenti o proprietari di un immobile in stato di degrado.

Commissione di sovraindebitamento

Il compito di tale commissione è quello di cercare soluzioni per coloro che si trovano di fronte a un debito eccessivo o che fanno fronte ad una perdita improvvisa di reddito.
A seconda del livello delle difficoltà finanziarie del debitore, la Commissione può orientare il debitore verso:
un accordo reciproco basato sulla negoziazione di un piano di rientro accettabile sia per il debitore che per i creditori, procedure di recupero personali, o una dichiarazione di fallimento civile se il debitore è in una situazione irrimediabilmente compromessa.

Chi può usufruirne?
Tutti coloro che rientrano in determinate fasce di reddito fissate in base all’ubicazione dell’alloggio e alle dimensioni della famiglia.

Alloggio non pagato (CAF)

Nell’ambito della LEGGE BESSON, gli aiuti per l’alloggio corrisposti dalla CAF possono essere mantenuti e versati direttamente a chi concede il prestito nel caso di mancato pagamento del prestito.

Chi può usufruirne?
Tutti coloro che usufruscono di aiuti per l’alloggio.

Altri aiuti per proprietari

Aiuti per le attrezzature (CAF)

La CAF delle Alpi Marittime concede prestiti alle famiglie per acquistare le attrezzature domestiche e mobili di prima necessità


Chi può usufruirne?
Famiglie proprietarie del proprio alloggio, in base al reddito e al numero di figli a carico.

Bonus trasloco

Alle famiglie numerose in affitto che devono traslocare a seguito dell’allargamento familiare può essere concesso un sussidio.

A chi è rivolto?
Famiglie in affitto sulla base del proprio reddito e del numero di figli a carico.i della famiglia.

Aiuti individuali (CAF delle Alpi Marittime)

La CAF delle Alpi Marittime (Cassa Assegni Familiari della Costa Azzurra) supporta le famiglie che ricevono sussidi per figli a carico, aiutandole a mettere in atto un progetto o ad affrontare difficoltà come gli arretrati di affitto, le bollette non pagate, le ristrutturazioni, l’acquisto di attrezzature domestiche, le bollette delle mense scolastiche, ecc.
A questo scopo, un aiuto individuale fino ad un massimo di 2000 € può essere concesso da una commissione d’azione sociale, sotto forma di prestito e/o sussidio.
Le richieste devono essere effettuate tramite il proprio assistente sociale.

Chi può usufruirne?
Tutti coloro che hanno un figlio a carico e che riceveno già assegni familiari.